Su iniziativa del Rotary Club Napoli Ovest, i dieci club rotariani presenti a Napoli ed identificati nel Gruppo Partenopeo, oltre ad ulteriori nove club del Distretto 2100, nell’ambito dell’impegno di service rotariano per l’anno 2016/2017, si sono resi promotori del progetto “TURISMO ACCESSIBILE“.

Il club Napoli Ovest, Capofila, con i club Napoli, Napoli Castel dell’Ovo, Napoli Castel Sant’Elmo, Napoli Est, Napoli Flegreo, Napoli Nord, Napoli Nord Est, Napoli Posillipo, Napoli Sud Ovest, Caserta Terra di Lavoro, Ischia, Pompei, Sorrento, Paestum, Pozzuoli, Campania Napoli, e-club South 2100 e Costiera Amalfitana hanno redatto il progetto  approvato dalla Commissione Rotary Foundation e cofinanziato dal Distretto Rotary 2100 quale District Grant. Insieme al Rotary, hanno sostenuto il progetto la Fondazione Turismo Accessibile e la Fondazione Arti Napoli.

Il Progetto TURISMO ACCESSIBILE ha previsto, tra le altre attivitĂ , la realizzazione di un portale dell’accessibilitĂ  turistica, la cui gestione è stata affidata alla Sezione di Napoli dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, da diversi anni, impegnata  nella sensibilizzazione e formazione degli operatori di questo settore.

La finalità ultima del progetto è la promozione dell’accessibilità, ossia l’assenza di barriere architettoniche, culturali e sensoriali, condizione indispensabile per consentire la fruizione di spazi, beni e servizi da parte di tutte le persone, indipendentemente dalle condizioni personali, sociali, economiche e di qualsiasi altra natura che possano limitare tale fruizione. In particolare, l’accessibilità delle strutture e dei servizi turistici rappresenta, non solo uno dei principali temi dello sviluppo delle attività turistiche, ma un obiettivo che deve vedere la partecipazione attiva di tutti gli operatori pubblici e privati.

Tutto ciò sarà reso possibile grazie alle elevatissime competenze messe a disposizione dai Rotariani e dall’Unione Italiana Dei Ciechi e degli ipovedenti che sostengono il portale.

Obbiettivo da perseguire è la promozione del tema del turismo accessibile attraverso conferenze, convegni, seminari e formazione specifica degli operatori a tutti i livelli.

Il turismo accessibile rappresenta un argomento ancora poco diffuso presso gli operatori turistici. Sebbene si tratti di un tema dai rilevantissimi effetti per lo sviluppo del settore, sembra necessario promuovere la consapevolezza di questa importanza presso gli operatori pubblici e privati. A tale scopo verranno promossi seminari per gli operatori tenuti da esperti, nonchĂ© convegni e conferenze di presentazione delle attività  partendo dall’importante strumento del portale dedicato all’accessibilità  di strutture, servizi ed eventi.

Il portale offrirà  i suoi servizi in modalità  free sia per gli utenti che vorranno recensire, sia per quelli che vorranno leggere le recensioni scritte dagli altri.

Se una struttura non è temporaneamente ancora presente, gli utenti registrati potranno suggerirne l’inserimento.

Sarà  creato un team di addetti che censirà  le strutture da recensire, che coinvolgerà  il più grande numero di recensori e che filtrerà  i contenuti delle recensioni.

Il Recensore, registrandosi al sito, potrà  scegliere di essere visualizzato con un Nickname e recensire le varie strutture.

In base al numero di recensioni pubblicate ogni utente riceverà  diversi feedback, a partire da “Utente Contributore”Âť (3-5 recensioni), fino ad arrivare a “Recensore Super”Âť (50+ recensioni).

Per scrivere una recensione sarà  necessario dichiarare che questa è unicamente frutto della propria esperienza personale e che non si ha alcun rapporto professionale/commerciale con il recensito né, tanto meno, si è stati pagati per scrivere la recensione.

Inoltre, si dichiarerà  di prendere atto del fatto che il portale web ATCAMPANIA attuerà  una politica di tolleranza zero contro le recensioni mendaci.

A tal fine, si redigerà  un regolamento che disciplini le attività  di recensione e i rischi correlati (utilizzo fraudolento, favoritismo, operazione di screditamento nei confronti di una struttura, ecc.).

Sul portale si potranno accreditare tutte le strutture turistiche ricettive, le quali rispondono a determinati canoni di accessibilità  che saranno stilate con la collaborazione di esperti scelti tra le varie associazioni di disabili, che si preoccuperanno di controllare le suddette strutture e verificarne i requisiti dando anche consulenza per la realizzazione di interventi finalizzati all’accessibilizzazione.